Libre Art Gallery – Inaugurazione attività con mostra collettiva a scopo sociale

LAG-Logo-esteso

Presentazione

Libre Art Gallery nasce dalla volontà dei suoi ideatori, Francisco Yepes Barrera e Iva Recchia, di dar vita a Verona ad una galleria d’arte un po’ fuori dagli schemi.

La scelta del nome Libre (dallo spagnolo, Libertà) identifica subito l’essenza stessa dell’arte: la libertà di espressione, la libertà di linguaggio, la libertà di intenti, di mezzi, di volontà.

L’Arte è principalmente una libertà mentale che innalza il pensiero umano trasformandolo in Poesia materializzata. Eleva lo spirito umano in un atto creativo che è ascensione nella ricerca di ciò che apparentemente è inafferrabile.

Partendo da questo presupposto L.A.G. (Libre Art Gallery) non poteva fermarsi al puro intento espositivo e promozionale di opere d’arte.

Ecco perché Libre Art è una galleria d’arte, ma non solo. E’ uno spazio fisico che ospita iniziative, articolate in varie direzioni, atte a tradurre in libertà mentale ciò che trova vita al suo interno. Laboratori nell’ambito delle discipline legate alle arti visive (pittura, disegno, mosaico, incisione, ecc.), ma anche, grazie al concetto di Libertà di cui si fa voce, iniziative
di promozione editoriale, sfilate di moda, corsi di yoga art, di scrittura creativa, di musica, teatro e quant’altro.

L’obbiettivo è quello di rendere la galleria d’arte, solitamente un luogo frequentato da pochi estimatori, un ambiente vivo ed articolato atto ad ospitare persone che abitualmente non frequenterebbero un’esposizione d’arte.

Ma la Libertà più grande della Libre Art Gallery è quella di andare contro corrente. Spesso le gallerie, per esigenza di mercato, selezionano un filone artistico ben preciso su cui concentrare il proprio operato: artisti appartenenti ad un definito
periodo storico, ad una zona geografica, ad una ricerca artistica, ecc. LAG vuole dare voce a chi non ne ha senza suggerirgli le parole da pronunciare. Desidera occuparsi di vari generi, filoni, ricerche; di artisti giovani e sconosciuti, ma
anche di quelli collaudati. Inoltre desidera includere chi non appartiene né a l’uno, né all’altro di questi gruppi: di artisti chi non hanno avuto un ‘occasione nonostante l’alto livello artistico del proprio lavoro. Vuole trattare varie espressioni, discipline artistiche senza preconcetti, avendo prima visto e ascoltato ciò che l’artista offre. Tenendo gli occhi ben aperti, con insaziabile curiosità.

Un unico filtro in effetti c’è: ed è la Qualità. La cosa più ovvia, la meno applicata nel mercato dell’arte…

Ricominciamo da A (Arte – Anna – Aiuto – Agespha)

La mostra “Ricominciamo da A , 2015 “, ricalcando le orme dell’edizione precedente, non nasce con intenti puramente artistici. Il motivo che ha generato questo progetto è la perdita della piccola Anna, figlia di Iva Recchia, pittrice e docente d’arte, e Francisco Yepes Barrera, fondatori della LIBRE ART GALLERY.

L’edizione precedente, tenutasi presso Villa Brenzoni a Sant’Ambrogio di Valpolicella nel dicembre 2014 e organizzata con l’aiuto della Direttrice della scuola d’Arte “Paolo Brenzoni”, Beatrice Mariotto, ha riscosso un gran successo di pubblico e critica.

La Galleria inaugurerà proprio con “Ricominciamo da A, 2015”, esposizione a scopo sociale giunta alla sua seconda edizione. Il progetto vuole trasformare un evento drammatico in qualcosa di positivo ed un aiuto concreto verso persone bisognose e le loro rispettive famiglie. Il titolo della mostra vuole quindi sottolineare questa volontà di rialzarsi e ricominciare, riprendere forza dall’energia che deriva dal tendere la mano al prossimo e lo fa con i mezzi a sua disposizione: l’ Arte.

La forza dell’Arte sta anche in questo: creare un circuito di condivisione non solo nello scambio creativo- intellettuale, ma anche nella generosità degli artisti che hanno messo le loro opere a disposizione del progetto e parte del ricavato della
vendita da destinare ad una Onlus per tradurre un potenziale artistico in un Aiuto concreto e tangibile.

Tra gli artisti aderenti, oltre ad Iva Recchia, troviamo nomi di fama sia nazionale che internazionale come gli scultori Pino Castagna, Gino Bogoni e Novello Finotti. Si sono coinvolti solo artisti professionisti per poter creare un evento dove la Bellezza dell’Arte diventi sinonimo di qualità e rispetto per l’obbiettivo preposto.

La Onlus che si è scelta promuove attività educative e riabilitative a favore delle persone con disabilità. Si tratta della Cooperativa Sociale Agespha, Onlus che opera a Bussolengo (VR). I servizi di Agespha sono: un Centro Diurno per disabili, la Comunità Alloggio Bucaneve, L’Appartamento Protetto Margherita, Attività terepautiche come la
Fattoria Sociale, la Gestione di un Parco Giochi e la produzione di Prodotti biologici e tanto altro. Quello che necessita la Agespha è un pulmino a nove posti per garantire ai disabili di poter svolgere queste attività, che non fungono solo da stimolo psico-fisico, ma anche da canale relazionale con il mondo esterno.

L‘intento è di rendere “Ricominciamo da A” un evento a ricorrenza annuale in grado di aiutare in futuro anche altre realtà legate al mondo infantile e non solo.

Inaugurazione

6 dicembre ore 17:00.

La mostra

dal 6-12-2015 al 24-01-2016

Orari

Dal Martedì al Sabato dalle 16:00 alle 19:30.
Domenica dalle 16:30 alle 19:30.
CHIUSO IL LUNEDI.

Contatti

Libre Art Gallery
Via Giardino Giusti 23/A
37129 Verona
Info: tel. 347 1513015 – 348 3748655
e–mail: info@libreartgallery.com
sito: www.libreartgallery.com

Invito

Invito
Titolo: Invito (0 click)
Etichetta:
Filename: invito-2.pdf
Dimensione: 230 KB

Catalogo

Catalogo
Titolo: Catalogo (0 click)
Etichetta:
Filename: catalogo.pdf
Dimensione: 1 MB

Rassegna stampa

Rassegna Stampa
Titolo: Rassegna Stampa (0 click)
Etichetta:
Filename: rassegna-stampa.pdf
Dimensione: 64 KB

Comments are closed.